Tag Archives: nopal

Nopaline

Nopaline.

Succo di pala di ficodindia, Nopaline, gli aspetti nutraceutici.

Controlla l’indice glicemico

Una ricerca condotta appunto in Messico, da un gruppo di studiosi dell’Università della Bassa California a Tijuana, ha dimostrato le proprietà ipoglicemizzanti del succo di pala di ficodindia, utili in caso di diabete mellito. Ma anche chi non è diabetico può giovarsi con profitto di questo moderatore della glicemia che riduce l’assorbimento di zuccheri e grassi favorendo il dimagrimento.

Fibre di pala di ficodindia

Cladodine fibre di pala di ficodindia

Cladodine fibre di pala di ficodindia

Nopal, CLADODINE, per dimagrire.

Perché Cladodine, fibre di pala di ficodindia ti fa dimagrire

 

  • Modera l’appetito grazie alla presenza di mucillagini (fibre solubili).
  • Regolarizza l’indice glicemico, e quindi permette un minor accumulo di adipe.
  • Facilita il transito intestinale, combattendo stipsi e gonfiori.
erbe e fibre dimagranti

Dimagrire con le erbe

Dimagrire con le erbe

COME DIMAGRIRE CON LE ERBE?

Per dimagrire in modo naturale ci si può avvalere dell’uso di erbe e piante da affiancare a uno stile alimentare equilibrato e a una pratica sportiva costante. Le erbe finalizzate a tale scopo si dividono principalmente in quattro categorie: diuretiche, stimolanti, ricche di fibre/mucillagini e acceleranti il metabolismo. Scopriamo insieme qualcosa di più per capire come funzionano e come impiegarle al meglio, tenendo comunque presente che è sempre bene richiedere prima il parere del proprio medico, dell’erborista o del naturopata.

Fibre di pala di ficodindia

Pala di ficodindia, succo di Nopal

Pala di ficodindia nopal.

Dimagrire con la pala di ficodindia, il nopal Cladodine.

Oggi ci hanno suggerito di dedicare dello spazio al succo di pala di ficodindia, Nopal. Abbiamo appurato quanto si citerà nella esposizione successiva, ma non siamo riusciti a citarne le fonti…. ce ne scusiamo con l’autore.

Togliete la buccia e le spine, frullate una PALA di FICODINDIA “cladode” ed ecco creata una bevanda davvero speciale!
Il frullato fino, il succo è chiamato anche NOPAL,  il sapore non è molto invitante ma è un toccasana per la salute.

Il Nopal estratto a succo, ha molte proprietà terapeutiche, favorisce la guarigione dal diabete, colesterolo riduce gli zuccheri nel sangue, da equilibrio ai trigliceridi e agli altri elementi contenuti nel sangue, trasforma il colesterolo LDL, ovvero quello ritenuto “cattivo”; in colesterolo HDL ovvero quello ritenuto “buono”, elimina l’insorgere di emorroidi, problemi cardiovascolari, ipertensione e difende l’apparato digerente dall’insorgere di numerose malattie.
Il suo utilizzo è consigliato anche per la prevenzione del Cancro.

Inoltre, rafforza il fegato e il pancreas migliorando così la capacità dell’insulina a stimolare il movimento del glucosio dal sangue alle cellule del corpo dove viene utilizzato come fonte d’ energia.
Fornisce anche un aiuto prezioso contro l’obesità perchè i 18 aminoacidi presenti (tra questi 8 essenziali) bloccano l’insorgere dell’appetito. Essendo una fonte di vitamine A, B1, 2, 3, C e di minerali come Calcio, Magnesio, Sodio, Potassio, Ferro, e Fibre in lignina, cellulosa, emicellulosa, pectine, mucillagini, più gli aminoacidi disintossicano e sostengono il fegato. Il succo di Nopal è ampiamente usato come un anti-infiammatorio diuretico.

Agisce anche contro l’Arteriosclerosi perché gli effetti degli aminoacidi e delle fibre, tra cui l’anti-ossidante vitamina C e A (B-carotene), impediscono la probabilità di danno alle pareti dei vasi sanguigni e la formazione di placche di grasso.

Il Nopal ha proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, grazie a sostanze nutrienti rare e potenti come la Betalaina. Le Betalaine sono bio-flavonoidi provenienti dalla famiglia della quercetina. Formano una protezione solida contro le infiammazioni legate ai radicali liberi (molecole instabili nel corpo). Il Nopal contiene la più alta concentrazione di betalanina che si può trovare in natura.

L’altissimo contenuto di fibre della pala di ficodindia, nopal, aiuta la regolarità intestinale.
Almeno il 20% della foglia è composta da sali Minerali quali: potassio, calcio, magnesio, fosforo, ferro, rame etc. –
18 amminoacidi
Vitamine: nicotinammide (vit. B3), B1 e B2, vit. A e C

Questo è quanto nel testo originale, non è certo poco… ma non potevamo pubblicare qualcosa senza una nostra ricerca, al tutto noi aggiungiamo che il succo di pala di ficodindia, Nopal, ha una capacità che ci sta a cuore divulgare per tutti i nostri lettori di Diario Alimentare.

Ne abbiamo discusso con la Aical, associazione calabrese a tutela del prodotto tipico, loro hanno realizzato un succo prendendo spunto dalla capacità di catalizzare intorno a sé i grassi, per poi farli eliminare dall’intestino, in modo naturale e senza che l’organismo le acquisisca. Si riduce l’apporto di grassi nel corpo del 30%. Un buon rimedio per eliminare i grassi in modo naturale dal pasto quotidiano.

Crediamo che il succo di pala di ficodindia valga la pena di far parte della vostra dieta.

Vi indichiamo il link per l’acquisto: http://www.bioverde.it/prodotto/cladodine-succo-di-foglia-di-fico-dindia/

Succo di pala di ficodindia