Category Archives: Alimenti

Domande e risposte sul diario alimentare

Proteggersi dalle malattie infettive e virali

Proteggersi dalle malattie infettive e virali. alcuni spunti.

In molti si chiedono come proteggersi dalle malattie infettive e virali. Cresce ogni giorno il numero di persone che pensa che questa nostra esperienza col Covid-19 possa non essere l’unica i futuro. La cruda verità è che non esiste alcun prodotto che protegga contro le malattie infettive.
Per rispondere al meglio a possibili malanni, solo una mirata alimentazione è in grado di farci trovare nelle migliori condizioni di salute, cioè con un sistema immunitario forte.

Fibre di pala di ficodindia

dieta acido-alcalina

Il nostro diario alimentare non si occupa solo di registro o calcolo calorie. Spesso nei nostri articoli ci soffermiamo su specifici prodotti, quelli per il quale è opportuno fare un approfondimento e chiedere suggerimenti al vostro nutrizionista. Oggi ci soffermeremo sui dati salienti della dieta acido-alcalina. Ritrovare l’omeostasi mangiando.

Lo scopo della dieta acido-alcalina è di trovare per il nostro organismo un equilibrio del PH. Nella nostra poco attenta quotidianità potremmo avere, essere in uno stato di omeostasi alterato, sbilanciato da patogeni tipo batteri o virus, ma spesso da stili di vita negativi. La dieta acido-alcalina dovrebbe aiutarci a ritrovare il nostro “naturale” equilibrio.

Bergamotto, la ricerca per problemi cardiovascolari le malattie al fegato

Il Bergamotto, la ricerca per i problemi cardiovascolari e le malattie al fegato: come funziona e in che modo si assume.

Avete problemi di colesterolo, trigliceridi e glicemia? Non sopportate le statine chimiche? Il succo di bergamotto risolve gran parte dei vostri problemi. E’ consigliato da cardiologi ed è avallato da molti studi e ricerche.
Avete problemi di fegato (o temete di averne in futuro)? Ecco un prezioso alleato per contrastare diverse patologie a questo importante apparato: si tratta del bergamotto, un agrume “Titolato” che nasce solo in Calabria e che, come riporta uno studio apparso su Nature Scientific Reports, aiuta ad allontanare il fegato grasso e altre malattie simili. Come? Grazie alle sue importanti proprietà terapeutiche e toccasana per l’organismo.

Domande e risposte sul diario alimentare

Contrastare l’accumulo di grassi

Contrastare l’accumulo di grassi con i succhi estratti dalla pala di ficodindia.

Il nome scientifico della pianta è neopuntia, opuntia ficus indica dalla quale si utilizzano sia il frutto il fico d’india che anche le pale ovvero le foglie dette cladodi.
A contrastare l’accumulo di grassi nel corpo non è il frutto ma le foglie, vediamo le proprietà.
La Neopuntia, altro nome è Nopal, si ricava dalle foglie di fico d’India (Opuntia ficus), una pianta appartenente alla famiglia delle Cactaceae che cresce spontaneamente nei paesi dell’area mediterranea, anche in Italia soprattutto nel meridione.
La sua altezza varia e può raggiungere i 5 metri, è dotata di spesse foglie carnose ricoperte di spine (cladodi).

Nopal e moringa per dimagrire

La Nutrisana ha sviluppato un nuovo succo con Nopal e moringa per dimagrire.

PittaSlim, un concentrato di fibre di Nopal – fino al 90% e una buona dose di proteine dalla Moringa – fino al 10% per eliminare i grassi ed accelerare il metabolismo.

Il prodotto può essere richiesto in farmacia o nelle erboristerie di fiducia, altrimenti è ordinabile sul sito della Nutrisana alla pagina: http://www.nutrisana.it/prodotto/pittaslim-nopal-moringa-la-tua-dieta/

Domande e risposte sul diario alimentare

Ipercolesterolemia

Ipercolesterolemia.

Elevati livelli di colesterolo nel sangue portano ad un aumento del rischio di sviluppare malattie come infarto ed ictus. L’aumento del colesterolo nel sangue è definito in termini medici ipercolesterolemia.

diario alimentare

Umore e dieta

Umore e dieta, i toccasana per migliorare l’umore.

Siamo quotidianamente inondati di studi e statistiche che spesso confermano usanze e comportamenti popolari. Ma gli studi servono a dare certezza scientifica.

Domande e risposte sul diario alimentare

Meno diabete per chi mangia frutta

Meno diabete per chi mangia frutta.

Il consumo di frutta riduce il rischio di ammalarsi di diabete di tipo 2: è la scoperta fatta dai ricercatori della Harvard School of Public Healt di Boston negli USA.

Succhi di frutta, troviamo il più adatto alle nostre esigenze.

Succhi di frutta, troviamo il più adatto alle nostre esigenze.

Ti piacciono i succhi di frutta?

Devi sapere che i succhi di frutta sono una tipologia ben definita di prodotto, regolamentata in Italia come in Europa. Commercialmente ti potresti imbattere in prodotti

  •  “semplici”, ottenuti dal solo processo meccanico di spremitura
  •  “concentrati” superiori al 50% di sostanza di cui una parte dell’acqua viene eliminata
  •  “disidratati”, cioè ridotti in polvere
  •  “nettari di frutta”, ove il succo e la polpa del frutto varia tra il 30 e il 50%, il resto è acqua.

E’ importante che il consumatore conosca le differenze in composizione, spesso è il fattore determinante dl prezzo e della qualità. Perché un prodotto possa definirsi succo di frutta deve contenere, deve essere costituito al 100%, si può prevedere aggiunte di zuccheri.

Il 100% degli agrumi è definita “spremuta”, il termine lo si applica con o senza aggiunta di zuccheri.

La considerazione è che molte etichette sono fuorvianti, di solito si acquistano solo prodotti con al massimo il 12% di frutta, siamo tentati e catturati da colori ed attestazioni del tipo “fa bene a… ottima per…

La frutta fresca è un’altra cosa, nella realizzazione di succhi, quindi al 100%, nel processo di pastorizzazione diminuisce sensibilmente il contenuto di vitamine, d’altro canto si può assumere frutta fuori stagione, sono più comodi e durevoli, in alcuni casi come ad esempio il succo di Nopal, la pala di ficodindia, è anche pratico.

Fibre di pala di ficodindiaSucchi di frutta, troviamo il più adatto alle nostre esigenze.

Per la vostra dieta consigliamo il Cladodine, succo di pala di ficodindia, con le fibre contenute si riducono fino al 30% dei grassi ingeriti. In caso di Diario Alimentare, tenete conto di ciò.

 

Il risultato dopo aver adottato un diario alimentare

Tè verde giapponese Sencha

Tè verde giapponese Sencha 100 grammi – Nutrisana

Il tè verde giapponese Sencha a foglie è il più classico ed apprezzato tra i tè.  In Giappone circa l’80% delle piantagioni destinati a tè sono della varietà Sencha. Questa incetta di tè verde del tipo Sencha in giappone è per merito delle sue proprietà antiossidanti e del fatto che viene raccomandato nelle diete come un valido aiuto per dimagrire.

Le foglie del tè verde giapponese Sencha sono di un bel verde scuro e luminoso e hanno una forma ad ago. Molto diverso per profumo, sapore e colore da quelli cinesi, addirittura tra i migliori tra quelli giapponesi, il Sencha si adatta bene anche al gusto italiano, seppur non abbiamo una vera tradizione da seguire. Il tè Sencha è di qualità superiore. Presenta un gusto particolarmente armonioso, tra l’astringente e il dolce, lasciano in bocca anche un retrogusto molto rinfrescante.