gruppo Rete Unica srl - P Iva 02767700806 - ROC 26987

Dieta e frutta oleosa

frutta oloesa, secca

Dieta e frutta oleosa, cosa sapere!

Tra le tante interrogazioni tra chi sta praticando una dieta dimagrante è, se indicato il consumo di frutti oleosi.

Fino a 30 grammi di frutta oleosa al giorno non c’è rischio di ingrassare.

La frutta oleosa nella dieta dimagrante

Il consumo moderato e regolare di mandorle, noci, nocciole arachidi, pistacchi… naturali e non salati non favorisce l’accumulo di grassi, anzi facilita addirittura il dimagrimento.

Nella frutta oleosa sono presenti fibre e proteine sazianti, magnesio, vitamine B e Omega 3, tutte sostanze con caratteristiche antifame.

I picchi glicemici favoriscono il sovrappeso

La frutta oleosa è in grado di tenere sotto controllo gli zuccheri della frutta fresca, rallentandone l’arrivo nel sangue e prevenendo picchi glicemici elevati che favoriscono il sovrappeso.

www.nutrisana.it

Le fibre dimagranti del Nopal

Cladodine succo con fibre dalla foglia di ficodindia

Related Post